Sydney (TMNews) - Queste immagini si riferiscono al drammatico salvataggio, avvenuto a circa 900 Km a sud-ovest della Tasmania, del 63enne navigatore solitario Alain Delord, soccorso dalla nave da crociera antartica Orion dopo che la sua barca a vela era stata danneggiata dal mare in burrasca. Una violenta ondata ha spezzato l'albero della sua imbarcazione, la "Tchouk Tchouk Nougat" e lui è stato costretto a rifugiarsi su una zattera di salvataggio sulla quale è rimasto alla deriva per tre giorni.Nonostante fosse provato e disidratato, Delord è stato in ogni caso trovato dai medici di bordo in discrete condizioni di salute. A bordo gli è stata offerta una suite di lusso dove ha potuto riposarsi, consumare un pasto caldo e bere un bicchiere di vino rosso.Delord era partito ai primi di ottobre 2012 dalla Francia per compiere un giro del mondo in solitaria sulla sua barca a vela di dieci metri. Ci sono volute 53 ore, dal momento dell'Sos affinché la Orion raggiungesse la posizione del naufrago per trarlo in salvo. All'inizio i passeggeri sono stati contrariati dalla devizione forzata ma poi, dopo l'esito positivo del salvataggio, ci sono stati applausi e urla di gioia per lo scampato pericolo.(immagini AFP)