È stato testato nella foresta tropicale della Tanzania Expedition Genomics Lab, il primo laboratorio portatile sviluppato per permettere il sequenziamento del Dna fuori dall'ambiente controllato del laboratorio, un kit che porta le analisi molecolari direttamente sul campo, sviluppato da Muse e Università di Verona, in collaborazione con Oxford Nanopore Technologies (UK) e Biodiversa (TN) e grazie al contributo della Fondazione Caritro. Il kit ha consentito di sequenziare direttamente sul campo una rana catturata e subito rilasciata in foresta dopo un piccolo prelievo di sangue. Grazie al confronto con il database mondiale delle sequenze di Dna, i ricercatori hanno stabilito che l'esemplare presenta una sequenza simile per il 95% alla specie Arthroleptis xenodactyloides. Il 5% di differenza, tuttavia, suggerisce che l'esemplare possa appartenere ad una specie ad oggi sconosciuta alla scienza, la cui identità dovrà essere accertata grazie allo studio integrato delle sequenze ottenute, della morfologia e di altri caratteri.