Manila, (TMNews) - Il tifone Haiyan ha colpito le Filippine. Il ciclone tropicalepresentanto come il più violento dell'anno ha raggiunto l'isola centrale di Samar, circa 600 chilometri a sud-est di Manila, con venti a circa 315 chiloemtri orari.Haiyan ha sradicato alberi e danneggiato le case realizzate con materiali leggeri. Il governo ha riferito di alcune vittime in un primo bilancio ancora incerto. Le autorità sono impossibilitate a mettersi in contatto con le zone più colpite dove si sono registrate interruzioni delle forniture di energia elettrica e delle linee telefoniche.Haiyan ha toccato la terraferma a circa 650 chilometri. Evacuate 700.000 persone dalle zone a rischio. Tra gli sfollati ci sono migliaia di residenti dell'isola di Bohol, che vivono in tende e altre abitazioni improvvisate dopo il terremoto di magnitudo 7.2 che aveva colpito la regione il mese scorso.(immagini Afp)