Roma, (TMNews) - Uova, acqua e farina contro le persone in attesa da ore per il nuovo iPhone 6 della Apple nel centro commerciale Porte di Roma, periferia nord-est della capitale. È il blitz organizzato stamattina dal Blocco Studentesco (l'associazione studentesca neofascista), che in una nota spiega che "si è trattato di un'azione goliardica, una presa in giro contro la mania consumistica di aspettare ore e ore per un prodotto tecnologico divenuto ormai uno status symbol".Per Fabio Di Martino, responsabile nazionale del Blocco Studentesco, "i gavettoni indirizzati ai ragazzi in fila servono a 'svegliare' una gioventù ormai assuefatta, attirata esclusivamente da mode dettate da grandi multinazionali e capace di vivere come un evento il lancio di un nuovo prodotto".