Roma, (TMNews) - Il primo a compiere l'impresa è stato lui: Adrian Ballinger, guida alpina britannica, ha raggiunto il tetto del mondo in appena 42 giorni. E ora lancia l'iniziativa a tutti coloro che vogliono raggiungere la vetta dell'Everest, a 8.848 metri. Per 60mila euro, grazie a una tecnica che lo stesso Adrian ha sperimentato, porterà gli appassionati di alpinismo in un mese e mezzo sulla vetta più alta del mondo."Porto in spalle una tenda ipobarica che utilizzo per effettuare esercizi a un'altezza simulata di 21mila piedi. Riduce sensibilmente l'ossigeno per simulare altitudini elevate e mi permette di vedere come effettuo gli esercizi assicurandomi una condizione di salute buona all'esatta altitudine in cui vorrei trovarmi".La sua idea è quella di ridurre i tempi necessari per adeguarsi all'eccessiva altitudine, dove l'aria è rarefatta. Per questo i clienti di Adrian dovranno dormire in una tenda ipobarica nelle otto settimane che precedono la missione. Le tende ricreano le condizioni di altitudine, riducendo la pressione dell'ossigeno e l'organismo si adegua in modo più veloce, producendo più globuli rossi.L'altezza resta sempre quella, 8.848 metri, ma il tempo per raggiungerla si accorcia notevolmente.