Bloemfontein (askanews) - Processo a Oscar Pistorius parte seconda. E' iniziato a Bloemfontein, capitale giudiziaria del Sudafrica, il processo d'appello al campione paralimpico sudafricano, condannato a cinque anni di carcere per avere ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp nel bagno di casa la sera di San Valentino di due anni fa. L'accusa tenterà di convincere la Corte che Pistorius, che attualmente si trova in libertà vigilata, avrebbe dovuto essere condannato per omicidio in primo grado.I giudici potrebbero ordinare un nuovo processo, condannare Pistorius per omicidio volontario con una possibile pena di 15 anni di carcere o respingere le richieste dell'accusa.La decisione della Corte d'appello determinerà anche se Pistorius dovrà rimanere in libertà vigilata o dovrà tornare dietro le sbarre. Il campione, come previsto, non si è presentato in aula.Un gruppo di donne ha manifestato davanti al tribunale per dare appoggio a "Blade Runner", chiedendo che gli venga fornita un'altra chance.(Immagini afp)