Città del Capo(askanews) - L'arcivescovo sudafricano e premio Nobel per la Pace Desmond Tutu ha lasciato oggi l'ospedale in cui era stato ricoverato a causa di una ricorrente infezione contro la quale sta lottando da diverse settimane. La notizia è stata diffusa dalla sua Fondazione con un comunicato stampa.Si è trattato del secondo ricovero nell'arco di 20 giorni. L'infezione è una conseguenza della cura per il cancro alla prostata a cui si è sottoposto l'arcivescovo negli ultimi 18 anni, si legge nel comunicato. La malattia, secondo quanto precisato dalla figlia Mpho Tutu, è sotto controllo e per questo l'arcivescovo continuerà le cure a casa.In ospedale Tutu è stato visitato dall'ex presidente sudafricano Thabo Mbeki e da altri politici sudafricani e ha ricevuto messaggi di auguri da tutto il mondo da parte di gente comune e dileader politici. Dopo aver militato contro l'apartheid durante gli anni della carcerazione di Nelson Mandela e presieduto la Commissione di riconciliazione dopo lo stabilimento della democrazia nel 1994 Tutu, che si è ritirato dalla vita pubblica nel 2010, continua ad essere considerato una sorta di vivente coscienza morale del Sudafrica.(Immagini Afp)