New York, (TMNews) - Una missione su Marte entro dieci anni per costruire una colonia umana. La assicura "Mars One", una azienda olandese che non appena ha aperto le iscrizioni ha registrato la candidatura di circa diecimila persone. "Mars One dichiara ufficialmente aperto il programma di reclutamento", ha annunciato Emily Lakdawalla, moderatrice della conferenza stampa a New York di presentazione della futura colonia umana sul Pianeta Rosso. I requisiti per partire sono ottima salute, capacità di sopravvivenza e disponibilità a essere ripreso 24 ore su 24. Già perché il "Mars One" sarà anche un reality televisivo. E proprio i diritti tv, secondo il business plan dell'azienda, finanzieranno i circa sei miliardi di dollari necessari solo per la prima missione.(immagini Afp)00.02.29"Sono molti soldi - ha commentato il direttore di Mars One, Bas Lansdorp - ma immaginate cosà succederà quando il primo essere umano toccherà il suolo marziano: chiunque vorrà vederlo".Il progetto ha suscitato molte perplessità nella comunità scientifica ma ha dalla sua parte un premio Nobel per la fisica, Gerard 't Hooft. Lo scienziato olandese non ha dubbi sulla riuscita del progetto, almeno sul piano commerciale:00.03.19"E' un po' come con le Olimpiadi. Gli astronauti saranno seguiti ventiquattro ore su ventiquattro". E questo permetterà di finanziarie il viaggio. Per il resto, non mancano i dubbi sulle nuove abitudini di vita dei primi terrestri su Marte. L'unica certezza è che la ditta "Mars One" garantisce solo il biglietto d'andata, ma non il ritorno.