Roma, (askanews) - Chiusura per un turno della Curva sud dell'Olimpico. È la pena inflitta dal giudice sportivo per lo striscione esposto dalla curva giallo-rossa durante il match Roma-Napoli contro la mamma di Ciro Esposito, il tifoso napoletano ucciso l'anno scorso prima della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli.La sanzione verrà scontata durante la gara tra Roma e Atalanta in programma il 19 aprile all'Olimpico."Che cosa triste. Lucri sul funerale con libri e interviste": questo lo striscione esposto nella partita Roma-Napoli dagli ultrà giallo-rossi contro Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito, che ha scritto un libro "Ciro vive". Esposito, gravemente ferito da un colpo di pistola il 3 maggio 2014 prima della partita, era morto dopo settimane di agonia. Sotto accusa per omicidio volontario è l'ex ultrà giallorosso Daniele De Santis.