Parigi (askanews) - François Hollande e Angela Merkel hanno ribadito l'impegno comune nella lotta contro il terrorismo islamista in occasione della visita a Parigi della cancelliera tedesca.L'incontro è cominciato a Place de la Republique con un omaggio alle vittime degli attentati di Parigi del 13 novembre.Nel corso della successiva conferenza stampa al fianco della Merkel, Hollande ha ribadito l'intenzione di colpire al cuore l'Isis, che cita in maniera volutamente sprezzante come Daesh, e ha chiesto alla Germania di fare di più nella lotta contro il terrorismo in Siria e in Iraq."Mi auguro che la Germania possa impegnarsi ancora di più contro il Daesh in Siria e in Iraq," ha dichiarato il presidente francese. "Valuterò con attenzione ciò che dirà la cancelliera, conoscendo bene quali sono le regole che esistono in Germania sugli interventi militari all'estero".Dal canto suo la cancelliera tedesca ha promesso al presidente francese che il suo governo agirà rapidamente nella lotta contro il terrorismo islamista."Quando il presidente francese m'invita a riflettere sulle responsabilità ulteriori che potremmo assumere, devo dire che per me si tratta di un'autentica missione e che agiremo rapidamente", ha dichiarato la Merkel che ha poi assicurato che la Germania fornira un aiuto militare diretto in Mali, per consentire alla Francia di schierare le sue truppe in altri scenari tattici.(Immagini Afp)