Roma (askanews) - "Il periodo forse è tra i più angoscianti. Si fa anche fatica a ricordare tutti gli accadimenmti violenti. Io mi ricordo Istanbul, ma non quanti morti ci furono, poi Dacca, Baghdad, Nizza, il tentativo di golpe in Turchia. Sono tutti eventi che ci portano a riflettere sulla globalizzazione del lutto": Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini nel corso della cerimonia di consegna del Ventaglio.

"Noi - ha aggiunto - ci troviamo in un tempo in cui lutto si globalizza. La strage di Nizza e rivolgo la mia vicinanza e il mio cordoglio alle famiglie delle vittime. Sappiamo purtroppo che ci sono anche connazionali. Basta vedere la fotografia di Nizza. Quante nazionalità e religioni ci sono tra i morti? E' un terrorismo che colpisce tutti e non risparmia nessuno", ha concluso Boldrini.