Roma, (TMNews) - E' ancora sangue in Pakistan: un kamikaze si è fatto saltare nella città di Peshawar, provocando almeno dieci vittime, tra cui due donne. L'attentato aveva come obiettivo un alto responsabile della polizia, Abdul Majeed Marwat, rimasto leggermente ferito. Secondo quanto riferito dalle autorità locali l'attentatore suicida con indosso una cintura esplosiva si è fatto esplodere mentre il convoglio di Marwat stava fermandosi ad un posto di controllo situato a circa 300 metri dal consolato statunitense, in passato oggetto di attacchi terroristici.Quello del 29 marzo è l'ultimo di una serie di attacchi nel paese e giunge al termine della legislatura, a poco più di un mese dalle elezioni, fissate per l'11 maggio. Nell'attentato sono rimaste ferite anche una trentina di persone."Abbiamo trovato sei corpi senza vita, incluse due donne. Poi il bilancio si è aggravato", dice uno dei soccorritori.Immagini: Afp