Centennial (Stati Uniti) (askanews) - James Holmes è colpevole di omicidio di primo grado per la strage di Aurora, in cui 12 persone persero la vita e altre 70 rimasero ferite.I dodici giurati del tribunale di Centennial, nell'Ovest degli Stati Uniti, hanno impiegato quasi due giorni per decidere se l'imputato, fosse o meno sano di mente la notte tra il 19 e il 20 luglio 2012 quando vestito da Joker aprì il fuoco durante la prima del film di Batman, "The Dark Knight Rises". I giurati che ora dovranno decidere se deve essere condannato a morte o rinchiuso in carcere a vita, hanno respinto la tesi dell'infermità mentale.Durante la lettura della sentenza a nell aula del tribunale di Centennial, il ventisettenne è rimasto in silenzio, con le mani in tasca. Holmes è stato condannato per "omicidio" premeditato e per "omicidio con estrema indifferenza" delle 12 vittime, e di"tentato omicidio premeditato" e "tentato omicidio con estrema indifferenza" per i 70 feriti.(immagini Afp)