Lesbo (askanews) - Strage di bambini al largo di Grecia e Turchia: sono almeno 27 quelli che hanno perso la vita durante la traversata alla volta dell'Europa negli ultimi tre giorni. L'ultimo la notte scorsa,quando almeno 22 persone, tra cui 12 minori, sono annegate al largo della Grecia, dopo che solo mercoledì scorso altre cinque imbarcazioni erano affondate nell'Egeo, causando la morte di 17persone, tra cui 11 bambini. E altri quattro bambini, tutti siriani, di età compresa tra uno e 4 anni sono morti al largo della Turchia quando l'imbarcazione su cui si stavano dirigendo all'isola greca di Lesbo è affondata; le autorità sono riuscite a trarre in salvo 19 persone.Le scene dei naufragi e dei soccorsi sono drammatiche. Si vedono medici sulla spiaggia abbracciati tra loro per la disperazione. Non sono riusciti a rianimare un migrante. Attorno centinaia di giubbotti salvagente.O ancora, a Lesbo, l'isola greca di approdo di tanti migranti partiti dalla Turchia, i copri di bambini restituiti dal mare senza vita. I soccorritori sono riusciti a portare in salvo 242 migranti, tra cui ancora tanti bambini. Almeno 15 di loro, di età compresa tra tre mesi e 10anni, sono stati ricoverati per ipotermia.