Palermo, (TMNews) - Sono stati tutti rinviati a giudizio gli imputati del processo sulla trattativa Stato-mafia. Il gup di Palermo, Piergiorgio Morosini, ha letto in aula la sentenza che ha rinviato a giudizio i 10 imputati: i mafiosi Totò Riina, Antonino Cinà, Leoluca Bagarella e Giovanni Brusca; il figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Massimo Ciancimino; gli ex ufficiali dell'Arma, Antonio Subranni, Mario Mori e Giuseppe De Donno; l'ex senatore del Pdl Marcello Dell'Utri; l'ex ministro Nicola Mancino, accusato di falsa testimonianza. La prima udienza del processo si terrà il prossimo 27 maggio nell'aula bunker del carcere Pagliarelli di Palermo.