Roma, (TMNews) - Nel 2014 non ci sarà una crescita dell'economia soddisfacente per gli industriali e non ripartirà il mercato del lavoro. A lanciare l'allarme è il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, in occasione dell'assemblea pubblica. "Temo che anche quest'anno - ha avvertito - la crescita che vorremmo vedere non ci sarà e, assieme alla crescita, non ci sarà il lavoro. Questa per me è la sofferenza più grande, come imprenditore e come cittadino".