Il ministero dell’Economia “apre” a un nuovo rinvio senza indicare la nuova scadenza per l’adempimento