Roma, (askanews) - La minoranza del Pd chiede un congresso del partito per discutere l'ingresso di Denis Verdini e di una nuova pattuglia di ex berlusconiani nella maggioranza di governo, dopo la fiducia sulle unioni civili. "E' chiaro che il voto di fiducia - ha dichiarato il deputato bersaniano Roberto Speranza, parlando in sala stampa alla Camera - costruisce il perimetro della maggioranza. Penso sia un fatto molto grave, una scelta profondamente sbagliata che non condivido e che tocca l'identità profonda del Partito democratico. Il Pd è nato per essere il cardine del centrosinistra, giorno dopo giorno rischia di diventare altro"."Questo per me non è accettabile, non si può più star zitti, è il momento - ha detto ancora Speranza - che si faccia una discussione vera sull'identità del Partito democratico e l'identità del Partito democratico si può decidere solo in un congresso".