Milano, (TMNews) - 16 luglio 1969 - 16 luglio 2014, esattamante 45 anni fa iniziava una delle più grandi sfide nella storia dell'Umanità: la conquista della Luna. Dalla base spaziale Nasa di Cape canaveral, in Florida veniva lanciata la missione Apollo XI. A bordo del razzo Saturno 5 tre americani: il comandante Neil Armstrong e gli astronauti Buzz Aldrin e Michael Collins, pilota del modulo di comando. Solo 4 giorni dopo il lancio, Armstrong e Aldrin sarebbero stati i primi uomini a mettere piede sulla Luna. Quel piccolo passo per l'uomo ma grande, grandissimo passo per l'Umanità, il 20 luglio del 1969, ha segnato un momento fondamentale per lo sviluppo e il progresso della razza umana, dimostratasi capace di andare ogni oltre limite, rendendo reale e concreto ciò che fino a pochi anni era considerato solo letteratura di fantascienza. Quello storico primo volo verso la Luna tenne il mondo intero con il fiato sospeso. Le tv di tutto il mondo ritrasmisero le immagini della Nasa e per un attimo tutto il genere umano fu unito nell'osservare, per la prima volta, un proprio rappresentante esplorare un nuovo mondo al'interno del Sistema solare. Agli italiani quell'avventura, quella conquista, fu raccontata da Ruggero Orlando (collegato da Houston) e da Tito Stagno. Emozioni rievocate 45 anni dopo quello storico lancio di Apollo XI, al Festival della Parola di Parma, incontrando l'astronauta italiano Luca Parmitano per raccontare l'importanza e la bellezza di volare nello Spazio.