New York, 9 ott. (askanews) - Ancora sangue nelle università degli Stati Uniti. Uno studente è morto e tre sono stati feriti durante una sparatoria avvenuta nel campus della Northern Arizona University nella città di Flagstaff. L'assassino, Steven Jones, 18 anni, è stato arrestato dalla polizia."Due gruppi di studenti hanno avuto una lite all'esterno della confraternita Delta Chi, tra membri della stessa associazione studentesca. Lo scontro è diventato fisico. Uno di questi studenti, Steven Jones, ha tirato fuori una pistola e ha sparato quattro colpi contro quattro dei nostri studenti. Uno di questi è morto, gli altri tre sono ricoverati al centro medico di Flagstaff", ha detto il capo del dipartimento di polizia, Geegory T. Fowler.Naturalmente sotto choc tutti gli studenti e anche il corpo docenti. "Siamo choccati e profondamente addolorati per questa tragedia. Il nostro pensiero va alle vittime, alle famiglie e all'università", ha dichiarato il presidente della Nau.E come dopo ogni singola tragedia figlia delle armi facili negli Stati Uniti, monta ancora la polemica. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, starebbe "seriamente considerando" l'ipotesi di aggirare il Congresso e agire con il suo potere esecutivo per imporre nuove norme sulle compravendite private di armi.