Napoli (TMNews) - Ancora sangue a Napoli. Un uomo di 43 anni, Massimo Castellano, è stato ucciso nel quartiere centrale di Forcella, con una vera e propria esecuzione andata in scena tra la folla. Panico e urla in strada, quando i killer hanno avvicinato l'uomo, poco distante dalla sua abitazione, e l'hanno freddato con tre colpi alla testa. Le indagini puntano decisamente sulla criminalità organizzata, anche perché il quartiere di Forcella si trova al centro di una sorta di "cambio generazionale" tra le famiglie camorristiche, dopo che la giustizia ha inferto pene molto dure ai clan che erano egemoni nel quartiere, lasciando spazio a nuove formazioni criminali che tentando di controllare il territorio. Anche l'omicidio di Castellano, che sarebbe legato ai clan ex egemoni, sarebbe inquadrabile nel contesto di questa nuova guerra di camorra.