Roma, (askanews) - Fiamme altissime e una colonna di fumo nero che si alza dall'hangar mentre risuonano in sottofondo le sirene dei soccorsi. Sono le immagini riprese a pochi minuti dall'incidente nella base Nato spagnola di Los Llanos, nella zona di Albacete, dove un F16 si è schiantato in fase di decollo colpendo altri aerei e provocando dieci morti e diversi feriti, tra cui ci sono anche 12 italiani. Tra questi, ha fatto sapere il ministero della Difesa, uno è grave con ustioni sul 40% del corpo. Secondo i media spagnoli tra i morti ci sarebbero anche i due piloti dell'F16.Secondo le ricostruzioni il caccia greco avrebbe perso potenzamentre stava decollando, finendo proprio nell'area a circa 250 chilometri a sudest di Madrid, dove erano parcheggiati diversi velivoli della Nato che stavano partecipando al corso di Tactical Leadership Programme per la cooperazione aerea tra i vari paesi, a cui ha aderito anche l'Italia. La base è usata come centro di addestramento Nato per i piloti dal 2010.Un testimone ha fotografato le fiamme che si sono sviluppate dopo l'impatto e ha descritto la scena:"Abbiamo visto l'F16 greco decollare normalmente, poi all'improvviso un'enorme palla di fuoco, non siamo riusciti a vedere nessun pilota che si sganciava del velivolo con il paracadute. Poi solo fiamme e fumo ovunque".