Palma (askanews) - La principessa alla sbarra. Cristina, sorella del re di Spagna, è il primo membro della famiglia reale spagnola a dover affrontare un processo. Lei e il marito hanno assistito alla prima udienza al tribunale di Palma di Maiorca nel processo per il "caso Noos", sei anni dopo lo scoppio di uno dei più gravi scandali istituzionali della Spagna moderna. l'Infanta Cristina è accusata di evasione fiscale. Nonostante il probabile non luogo a procedere, resta una macchia indelebile per Cristina Federica Victoria di Borbone, che è stata progressivamente allontanata dalla vita istituzionale con la revoca/rinuncia del titolo di Duchessa di Palma.Sul fronte giudiziario Cristina, tuttavia, si trova in una situazione assai migliore del marito, l'ex stella della pallamano Inaki Urdangarin, per il quale l'accusa ha chiesto ben 19 anni di carcere - e che la Casa Reale ha già da tempo escluso da ogni cerimonia ufficiale. L'infanta non dovrebbe rispondere di reati penali ma avrebbe esclusivamente delle responsabilità civili, avendo approfittato delle somme stornate illegalmente dal marito pur non essendo a conoscenza della provenienza illecita. Per lei è stata chiesta l'imposizione di una sanzione di oltre 587mila euro.(immagini AFP)