Roma (TMNews) - Braccio destro proteso in avanti per il saluto fascista, il grido di "Franco" e "Arriba Espana": così alcune centinaia di nostalgici franchisti hanno ricordato il 24 novembre il 38esimo anniversario della morte del dittatore spagnolo Francisco Franco, in una manifestazione organizzata nel centro di Madrid."Guardiamo al futuro, rispettiamo la storia, rispettiamo Franco e Josè Antonio, ma guardiamo verso il futuro e non al passato", dice questa donna.Alla manifestazione anche banchetti con i gadget e l'effige del Caudillo: portachiavi, bottiglie di vino, bicchieri e tazze, cd e fotografie."Per noi è il simbolo del patriottismo - afferma quest'uomo - e questa è la commemorazione più importante dell'anno perchè ricorda un periodo fondamentale nella storia della Spagna durante la quale è stata una Nazione grande, prospera, gloriosa e libera, rispetto alla situazione attuale di decadenza, di rovina, di tragedia nazionale, di separatismo e di divisione, oltre che di rovina economica".Tra i manifestanti soprattutto persone anziane, ma anche famiglie e giovani."Ringrazio Francisco Franco - dice questa donna - per l'infanzia che ho trascorso sotto il suo regime e per la libertà e la sicurezza che ci ha dato in quel periodo".