Roma, (askanews) - Grande successo al Teatro Massimo di Palermo per l'anteprima della Bohème, organizzata per sostenere il lavoro di Medici Senza Frontiere.L'idea è nata dal desiderio di aiutare i 20 volontari del capoluogo siciliano, creando occasioni per raccogliere fondi a sostegno dell'organizzazione attiva in più di 60 paesi al mondo.Sul palco del prestigioso teatro palermitano, a fare gli onori di casa è stato il sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo, Francesco Giambrone, che ha ringraziato i 1.300 spettatori presenti: "Siamo sold out stasera. E siete qui naturalmente per la Bohème, ma anche per Medici senza frontiere", ha affermato.Dopo l'opera pucciniana, il prossimo evento organizzato dai volontari locali sarà la vendita delle prime Pomelie, alias il Frangipani, fiore simbolo di Palermo.