Muscat (askanews) - Prima tappa, missione compiuta. Solar Impulse 2, il primo velivolo a propulsione interamente generata dall'energia solare, è atterrato senza intoppi a Muscat, nell'Oman, coprendo il primo segmento del suo giro del mondo. L'aereo era decollato 13 ore prima da Abu Dhabi e la tappa successiva prevede l'arrivo nella località indiana di Ahmedabad.Complessivamente, al comando dei due piloti André Borschberg e Bertrand Piccard, Solar Impulse 2 percorrerà 35mila chilometri a una velocità compresa tra i 50 e i 100 chilometri orari. Dopo l'Oman, toccherà a India e Birmania, poi sarà la volta della tappa più lunga e impegnativa che prevede cinque giorni di volo no stop attraverso il Pacifico da Nanchino, in Cina, fino alle Hawaii.Il velivolo progettato per questa straordinaria impresa è alimentato da oltre 17mile celle solari disposte sulle ali lunghe 72 metri, praticamente come quelle di un Airbus A380. L'aereo, comunque, è realizzato in fibra di carbonio e pesa solo 2,3 tonnellate, meno dell'1% di un A380.(Immagini Afp)