Roma, (askanews) - "Je suis Paris" e "Pray for Paris". Tutti siamo francesi. I social network rispondono così, con la solidarietà e la vicinanza al popolo francese, ai terribili attacchi terroristici di questa notte che hanno investito la capitale francese e che hanno provocato almeno 120 morti e 200 feriti.Appena appresa la notizia degli attacchi, su Twitter si è diffuso velocemente l'hashtag "Je suis Paris" (in ricordo dell'ultimo "Je suis Charlie", quando vi fu l'attacco alla sede di Charlie Hebdo), ma anche #porteouverte, "portaaperta", per indicare alle persone che si trovavano per strada dove potevano trovare rifugio. Su Facebook invece è stata abilitata la funzione "Stai bene?" perché tutti coloro che si trovano a Parigi possano rispondere di sì. Un messaggio viene poi recapitato ai loro amici per rassicurarli.