Roma, 30 ago. (askanews) - Ad Amatrice, la messa sotto la tende per le vittime del sisma è cominciata con la lettura dei nomi di tutti i defunti nel reatino, da parte del vescovo di Rieti, Domenico Pompili. Dietro all'altare allestito nella struttura temporanea, un edificio ridotto in macerie.

Ad Amatrice è iniziato a piovere, è per questo che la protezione civile ha lavorato tutta la notte per allestire un tendone che copre un'area di mille metri quadrati, e la cerimonia alla presenza delle massime autorità dello Stato e del Governo si svolge sotto la pioggia.