Milano (TMNEWS) - Il gas Sarin è stato usato dai ribelli siriani per innescare un interventomilitare straniero in Siria. Lo sostiene Mosca che, tramite il ministro degli Esteri Sergei Lavrov, afferma che fornirà le prove di tesi all'Onu. "Lo ripeto, guarderemo più da vicino le prove degli esperti internazionali al Consiglio di sicurezza - ha detto il ministro - Il rapporto degli ispettori conferma l'uso di armi chimiche. Ebbene, abbiamo molte informazioni che indicano che questo episodio è stato una provocazione dei ribelli".Le prove sono state fornite dalle autorità siriane al vice ministro russo Sergei Riabkov in visita diplomatica a Damasco. E saranno portate al Consiglio di sicurezza a New York. "Durante l'incontro col vice ministro, il governo siriano ha fornito la prova della natura provocatoria dell'uso delle armi chimiche - ha sottolineato ancora Lavrov - La Russia ha iniziatol'analisi di queste informazioni supplementari. Una volta terminata la verifica le prove saranno portate sul tavolo dell'Onu".(Immagini Afp)