Genova, (TMNews) - "La realtà è che rimangono sullo sfondo i rischi collegati ad uno scenario che può essere devastante perché nel contesto siriano ci sono interessi di molte potenze regionali: c'è lo scontro tra sunniti e sciiti, c'è l'angoscia per le comunità cristiane presenti in quell'area e di tutta la popolazione sottoposta alla guerra civile, c'è il problema della sicurezza di Israele, oltre alle ricadute di questo conflitto su Libano e Giordania, che potrebbero ulteriormente complicare le sorti del Medio Oriente". Lo hadichiarato a Genova il ministro della Difesa, Mario Mauro, commentando il possibile conflitto in Siria, al termine della sua visita alla nave Italia della Marina militare.