Washington (TMNews) - "La nostra intelligence ha esaminato e riesaminato più volte questo attacco. Il suo lavoro è stato molto più accurato che in passato, come in Iraq. Non ripeteremo quell'esperienza".A parlare è il Segretario di stato americano John Kerry, che ha incontrato i giornalisti nel corso di una conferenza stampa alla Treaty Room del dipartimento di Stato di Washington, luogo chiave nei momenti di crisi."Sappiamo - ha continuato Kerry - che 3 giorni prima dell'attacco, personale del regime siriano esperto in armi chimiche era in zona per fare i preparativi e sappiamo che gli elementi del regime siriano sono stati avvisati di indossare maschere antigas e prendere le precauzioni necessarie in caso di attacco con armi chimiche".Nell'attacco al gas nervino del 21 agosto 2013 nella periferia est di Damasco sono morti 1.429 siriani, tra cui 426 bambini.(Immagini Afp)