Ginevra (askanews) - Nuove elezioni in Siria potrebbero tenersi sotto l'egida delle nazioni Unite, entro 18 mesi dall'inizio dei negoziati, ovvero dal 14 marzo 2016. Lo ha dichiarato in un'intervista all'agenzia di stampa russa Ria Novosti l'inviato speciale delle NazioniUnite per la Siria, Staffan de Mistura.All'ordine del giorno dei negoziati di pace in programma dal 14 al 24 marzo 2016 a Ginevra, in Svizzera, ci saranno tre questioni: un nuovo governo inclusivo, una nuova Costituzione e nuove elezioni", ha spiegato de Mistura.La guerra civile in Siria è iniziata esattamente 5 anni fa, il 15 marzo del 2011. A fronteggiarsi inizialmente le truppe governative e i ribelli che si oppongono al regime del presidente Bashar al-Hassad, anche se il conflitto i è sempre più radicalizzato con l'intervento di estremisti islamici e miliziani dell'Isis che vorrebbero instaurare nel Paese la legge islamica.Finora il conflitto ha causato la morte di oltre 270mila persone, in gran parte civili tra cui donne e bambini e milioni di sfollati.(Immagini Afp)