Damasco (TMNews) - Il presidente siriano Bashar al-Assad torna a mostrarsi in pubblico e lo fa in occasione della preghiera del Fitr, la festa che segna la fine del Ramadan. Il capo dello Stato, mentre nel Paese continua a infuriare la guerra civile, si è accomodato in prima fila con gli altri dignitari del regime, apparendo rilassato e sorridente. E alla fine della celebrazione l'imam della moschea ha invocato per Assad "il successo per il bene della nazione". Nazione che resta comunque profondamente inquieta, come dimostrano anche le voci di un attacco militare proprio al convoglio presidenziale. Secondo fonti governative, però, si tratta di una informazione "totalmente falsa" e la visita di Assad si è svolta in modo assolutamente "normale".