Nicosia (TMNews) - I veri e propri "barili di esplosivo" scagliati dall'aviazione dell'esercito regolare siriano sulla città ribelle di Aleppo hanno fatto almeno 250 morti in 5 giorni e tra le vittime si contano almeno 73 bambini e 24 donne.I settori occupati dai ribelli ad Aleppo sono bersaglio di raid aerei dell'aviazione di Damasco da metà dicembre, raid che hanno fatto diverse centiniaia di morti.Parallelamente alle incursioni dell'aviazione, si combatte anche sul terreno. Le truppe governative, che occupano i quartieri occidentali della città, avanzano verso la zona Nord della città, in mano agli insorti.