L'ordigno e' stato messo in sicurezza dagli artificieri di Esercito e Marina