Parigi (askanews) - La Ville lumière contro la Fox. Il sindaco di Parigi, la socialista Anne Hidalgo, farà causa a Fox News, nonostante le scuse del network televisivo statunitense. L'affaire è scoppiato dopo la messa in onda di un reportage dalla metropoli francese, all'indomani dell'attentato alla redazione di "Charlie Hebdo", in cui si descrivevano alcune aree della capitale francese, e anche quelle di diverse diverse metropoli britanniche, come "no-go zones", zone dall'accesso vietato, cioè aree fuori dal controllo delle autorità, in mano alle minoranze musulmane e governate secondo i dettami della sharia, la legge coranica."Ho deciso di querelare Fox News, ha spiegato la Hidalgo, perché ha detto il falso. Quello che hanno detto è una menzogna, una menzogna che danneggia l'immagine della nostra città, di quello che siamo, di tutti i parigini e che danneggia l'onore della nostra città. Non possiamo riconoscerci in un'immagine che non è affatto quella di Parigi. Si tratta quindi di una menzogna e chiederemo, io intendo chiedere, un risarcimento per questa menzogna".Fox News aveva tentato di rimediare alla clamorosa gaffe del servizio. La conduttrice Julie Banderas aveva dichiarato: "Nel corso della scorsa settimana, abbiamo fatto alcuni spiacevoli errori in diretta in riferimento alla popolazione musulmana in Europa, in particolare a quella francese e inglese. Il servizio è andato in onda nei giorni successivi all'attacco contro Charlie Hebdo".Le scuse, "too late, too little", troppo tardi, troppo poco, non sono, evidentemente, bastate.(Immagini Afp)