L'Avana (TMNews) - Sigari più corti, che possono essere assaporati più velocemente: è questa la risposta "strategica" di Cuba alle campagne globali contro il fumo.Il co-presidente di Habanos, lo spagnolo Luis Sanchez-Harguindey, a margine della sedicesima edizione del Festival dell'Habanos"La nostra strategia oggi è fornire ai consumatori sigari che abbiano un formato più largo, ma siano più corti, per essere fumati più in fretta. Con le restrizioni sui luoghi dove si può fumare nel mondo, la risposta logica è fornire il piacere del sapore intenso in meno tempo".Star del festival è proprio uno di questi nuovi sigari: il Partagas D6, lungo appena 9 centimetri, corto in confronto ai tradizionali Habanos, che arrivano a misurare il doppio.Habanos SA è una joint venture formata dall'azienda di stato cubana Cubatabaco e la franco-spagnola Altadis, comprata nel 2008 dalla British Imperial Tobacco Group.