Palermo (TMNews) - Per una volta a fare festa sono i precari. I lavoratori "ex pip" di Palermo sono infatti stati "salvati" dall'Assemblea Regionale Siciliana, che ha approvato, nel corso della discussione sulla legge Finanziaria, l'emendamento che garantirà ai 3100 precari un sussidio mensile da 833 euro al mese fino al 31 dicembre di quest'anno. Scene di giubilo tra i lavoratori al momento dell'annuncio.Tra i primi a scendere dal Palazzo per abbracciare i lavoratori è stato il deputato Edy Tamajo, del gruppo Democratici riformisti. "Non solo da parte mia - ha detto Tamajo - c'è stata grande attenzione da parte di tutta l'Assemblea, del Governo, e dei deputati, e si è approvata una norma che consentirà di dare una stabilità e un futuro a questi lavoratori".L'emendamento "salva pip" comporterà per la Regione Sicilia uno sforzo finanziario da 36 milioni di euro.