Palermo (askanews) - Anche il ministro per il Mezzogiorno Claudio De Vincenti ha voluto esprimere il suo sostegno al candidato del Pd alla presidenza della Regione Siciliana Fabrizio Micari, incontrando il rettore dell'Università di Palermo nel capoluogo siciliano.

"Io credo sia fondamentale che si sviluppi e si approfondisca l'impegno del governo nazionale e del futuro governo regionale per mettere al centro il futuro della Sicilia e riaprire un orizzonte di speranza per i giovani in Sicilia e un futuro di crescita - ha detto De Vincenti -. Oggi il Mezzogiorno e la Sicilia sono al centro dell'attenzione del governo, noi pensiamo che bisogni sviluppare ulteriormente questa azione per i beni dei siciliani".

Il ministro ha confermato i cantieri aperti, per oltre 400 milioni di euro e gare bandite per un ulteriore miliardo e quattrocento milioni. Sono opere specifiche sul dissesto idrogeologico, sulla depurazione delle acque e così via.

Alle parole del ministro hanno fatto eco quelle di Micari: "Con il ministro riconosco l'importanza e la continuità dell'impegno del governo nazionale nei confronti del Sud e della Sicilia. Ma questa conferma è fondamentale. La nostra è una terra di grandi opportunità con settori in crescita, ma c'è bisogno di infrastrutture a sostegno di questa crescita".