Roma, (askanews) - Si ingrandisce a vista d'occhio l'isola vulcanica apparsa un anno fa a un migliaio di chilometri a sud di Tokyo, dopo essersi fusa con un'altra. Queste le immagini spettacolari della guardia costiera giapponese che mostrano l'eruzione dell'isola vulcanica nella zona di Nishinoshima, nell'arcipelago giapponese di Ogasawara. L'isola si è formata in seguito all'eruzione iniziata dopo una forte esplosione sottomarina.L'allarme è ora altissimo: l'isola vulcanica potrebbe frantumarsi e provocare uno tsunami nell'arcipelago abitato da circa 2mila persone. Prima dell'eruzione, la superficie dell'isola era di appena 290 metri quadrati, mentre la sua superficie attuale, secondo le ultime osservazioni fatte da un elicottero, è di circa un chilometro quadrato e continua a espandersi a causa dell'accumulo di lava che però potrebbe diventare letale perchè, se precipitasse in mare, genererebbe un'onda anomala alta un metro.