Milano (askanews) - Un agosto caldissimo, da tutti i punti di vista, quello vissuto a Expo 2015. Il mese delle ferie per eccellenza ha portato sul sito dell'Esposizione universale milanese 3 milioni e 300mila accessi, un dato da record che non contiene i riferimenti a chi entra con accrediti professionali. Per la società Expo si tratta di un mese "molto positivo", al pari di giugno, e la prospettiva ora è quella di arrivare alla chiusura dell'Esposizione con 20 milioni di biglietti emessi. Al 31 agosto il dato è fissato a 13.784.308.In questo scenario di grande soddisfazione per gli organizzatori resta aperto il tema delle code agli ingressi e soprattutto ai padiglioni nazionali. Le misure orarie decise da Expo e dai Paesi partecipanti sono entrate in vigore da poco e i loro effetti si vedranno sul mese di settembre.Ma nonostante le attese, a volte molto lunghe, resta tangibile la voglia dei visitatori di passare soprattutto da Palazzo Italia, fin dall'apertura mattutina preso letteralmente d'assalto dal pubblico. E questa molto probabilmente resterà una delle immagini simbolo dell'Esposizione di Milano 2015.