Londra (TMNews) - Si parla di vichinghi e il pensiero vasubito a saghe nordiche grondanti sangue, lacrime e terrore mala cultura degli antichi guerrieri scandivavi può riservaregrosse sorprese. Si apre a Londra la grande mostra "I Vichingi,vita e leggende" e molti dei clichè più consolidati vengonosfatati.Al British Museum le opere d'arte e i manufatti di questo popoloconsiderato barbaro e violento meravigliano. Oltre a spade e ascein ferro lavorato l'esposizione mette in mostra elaboratimanufatti come gioielli e altri monili raffinati.Altra sorpresa viene dalla scoperta che, contrariamente a quantonon si creda, i vichinghi generalmente trattavano bene i loroschiavi mentre molte sale sono dedicate al volto meno noto deivichingi: quello di esploratori, mercanti, navigatori capaci diarrivare dal Canada all'Asia centrale sino al Marocco.Pezzo forte della mostra al British Museum la Roskilde 6, la piùgrande imbarcazione vichinga mai ritrovata. Gareth Williamscuratore della mostra spiega: "deve essere stata costruita per unre o un grande capo vichingo, è un vascello molto elgante eprestigioso. Da questa nave come da tutta l'esposizione sicapisce che la società vichinga era molto più articolata ecomplessa di qquanto non si pensi di solito".vgp