Soma (TMNews) - La tragedia di Soma ha scatenato un ondata di collera in tutta la Turchia. La polizia, in tenuta antisommossa, ha utilizzato lacrimogeni e proiettili di plastica per disperdere una manifestazione attorno alla miniera della morte. 10mila persone si erano riunite per denunciare le condizioni di lavoro."Se questa tragedia fosse accaduta in un paese europeo il governo sarebbe stato costretto a dimettersi, qui invece vanno aventi perchè pensano che noi siamo pecore, ma non lo siamo e non vogliamo più pagare con la vita il prezzo del capitalismo sfrenato", grida questo manifestante.Il Paese è in lutto nazionale e cresce la rabbia nei confronti del governo di Recep Tayyip Erdogan, da più parti accusato di avere ignorato gli allarmi relativi alla sicurezza. La società proprietaria della miniera ha negato ogni negligenza, pur ammettendo che una camera di salvataggio non era ancora stata costruita al momento dell esplosione.Il numero delle vittime è salito a oltre 300, ma restono altre persone intrappolate nella profondità della terra.(immagini AFP)