Rho, (askanews) - Sharon Stone in veste di ambasciatrice di Save The Children a Expo 2015. La star di Hollywood è stata ospite dell'Esposizione universale, dove ad aspettarla c'erano centinaia di persone per vederla e scattare una foto. Prima di entrare in visita privata al villaggio di Save The Children l'attrice, in abito nero, scarpe basse, trench e cappello Panama di paglia, si è intrattenuta qualche minuto con i fotografi insieme al commissario unico di Expo, Giuseppe Sala. Su richiesta dei fotografi la star, che a tracolla portava una borsa in pelle con stampato il volto del presidente americano Barack Obama, si è tolta gli occhiali scuri conquistando un applauso. Proprio ai fotografi e agli operatori della stampa si è rivolta nel suo discorso di ringraziamento."Grazie mille per essere venuti qui oggi, apprezziamo molto il vostro supporto, soprattutto in questo momento, in cui abbiamo così tanta gente nel mondo che ha bisogno di una casa, di un posto dove andare, apprezziamo davvero che siate venuti perchè senza il vostro supporto, senza il sostegno dei paparazzi questo non potrebbe accadere. Ci avete sostenuto moltissimo nella lotta all'Aids, e non saremmo a questo punto senza di voi. Vi voglio ringraziare per il vostro lavoro. Abbiamo bisogno ancora di voi, per aiutare queste persone a trovare casa. Vogliamo chiedervi di fare ancora il vostro lavoro ed aiutarci di nuovo. Ci sono milioni di persone che hanno bisogno, tante famiglie e bambini" ha detto.Insieme ai responsabili di Save The Children Sharon Stone ha visitato il loro spazio, ascoltando la spiegazione dei progetti in cui l'organizzazione umanitaria è coinvolta in tutto il mondo.