Milano (askanews) - Cinquanta secondi per sfondare la vetrina con il coperchio di un tombino, rompere le teche e arraffare smartphone e tablet di ultima generazione per un valore complessivo di circa settemila euro e dileguarsi. Le telecamere di sicurezza di un negozio di telefonia di piazza Ducale a Vigevano, in provincia di Pavia, hanno immortalato la razzia compiuta alle prime ore del giorno da quattro cittadini romeni tra i 18 e i 21 anni, due dei quali pregiudicati, che sono stati arrestati poco dopo ad Abbiategrasso nel Milanese. Qui i carabinieri li hanno intercettati mentre fuggivano verso Milano in un'auto a bordo della quale i militari hanno recuperato l'intera refurtiva.