Rho (askanews) - Il cosiddetto "effetto agosto" continua anche a settembre e gli ultimi mesi di Expo 2015 proseguono all'insegna di un grande afflusso di pubblico. La seconda settimana del mese è stata infatti una settimana da record, con 1.111.000 ingressi in sette giorni, 244.994 dei quali solo sabato 12 settembre. Soddisfatto il commissario unico Giuseppe Sala. "Abbiamo chiuso obiettivamente una buona settimana - ha commentato Sala - con il giorno record sabato di 245.000 persone. Si tratta degli ingressi registrati digitalmente da cui vanno tolti gli accrediti che valutiamo in circa 10 mila al giorno".I numeri dunque parlano chiaro, ma l'Esposizione universale non vive solo di aritmetica dei visitatori, sebbene questa possa rappresentare anche un ulteriore strumento per poter tenere alto il focus sui contenuti. "Il target - ha aggiunto Sala - potrebbe essere quello di arrivare intorno ai 16 milioni a fine mese. Vorrei raggiungere questa cifra anche per poi passare un po' oltre la logica dei numeri e dedicarci l'ultimo mese a gestire la visita nel miglior modo possibile e a cominciare a riflettere su quello che Expo è stato e a quello che deve lasciare. Non mi riferisco solo al futuro dell'area, ma anche al messaggio che lascerà".Forse, in un'ottica meno oppressa dalle contingenze dell'attualità, questa è la vera partita in corso. Al di là dei 20 o più milioni di visitatori che si conta di mettere a bilancio a fine ottobre.