Sesto successo per la n.1 del mondo sull'erba londinese