Roma (TMNews) - La Guardia di Finanza di Roma ha sequestrato beni per oltre 2 milioni di euro a Fabrizio Piscitelli, meglio conosciuto come "Diabolik", capo indiscusso degli ultras laziali "Irriducibili". L'operazione condotta in particolare dagli uomini del Gruppo investigazione criminalità organizzata del nucleo di Polizia tributaria ha portato al sequestro di immobili, autovetture, partecipazioni societarie e rapporti finanziari dell'uomo attualmente in carcere per droga.Le indagini, avviate nell'aprile scorso su delega della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Roma, hanno accertato la differenza fra quanto dichiarato al fisco e il patrimonio accumulato negli anni dall'uomo, come già evidente per gli inquirenti dal tenore di vita molto superiore rispetto ai redditi dichiarati.