Roma, (askanews) - Seicento chilogrammi di cocaina, 100 dei quali destinati al mercato romano, sono stati sequestrati in un'operazione anti-droga compiuta tra Roma e Forlì.I panetti da un chilo ciascuno di coca purissima, provenienti dal Sudamerica, erano nascosti nel serbatoio di alcuni generatori elettrici. L'operazione è scattata in seguito ai controlli dei carabinieri su alcune ditte romane impiegate nel settore delle spedizioni e trasporto merci.A insospettire i carabinieri la merce con documentazione irregolare trovata in un capannone di stoccaggio a sud della Capitale. Gli agenti hanno pertanto rotto la struttura metallica dei generatori trovando 100 chili di cocaina pura. Il resto della droga si trovava in altri 3 generatori elettrici destinati a un centro di stoccaggio a Forlì.