Roma, (askanews) - Oltre 44 tonnellate di gasolio proveniente dalla Slovenia e due autotreni sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Pistoia vicino a Montecatini Terme. Denunciati gli autisti rumeni per contrabbando di olii minerali. La merce era destinata "sulla carta" a una società in Grecia.L'operazione è stata eseguita vicino al casello autostradale durante controlli operati dalle Fiamme Gialle. Gli agenti si sono insospettiti alla vista di due autotreni che procedevano incolonnati a velocità sostenuta. Intimato l'alt i finanzieri hanno avvertito un odore intenso e sospetto di gas e ispezionato il carico, hanno rinvenuto 44,2 tonnellate di carburante confezionato in capienti taniche di plastica di circa 1000 litri.Le indagini proseguono per individuare la filiera di distribuzione "in nero" del gasolio probabilmente utilizzato per autotrazione.